Piano di Lottizzazione

 

Ufficio di riferimento:

Ufficio Urbanistica

 

descrizione:

PIANO DI LOTTIZZAZIONE
(Progetto Norma del vigente P.R.G.)


DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO CON INDICAZIONE DEI RIFERIMENTI NORMATIVI
La presente procedura è disciplinata dall’art. 30 della L.R. 34/1992 e si applica per l’attuazione di interventi di lottizzazione di un’area non ancora urbanizzata.
L'attuazione dello strumento urbanistico generale avviene mediante l'approvazione di piani particolareggiati o di altri piani attuativi che consentono successivi interventi edilizi diretti. In mancanza di piani attuativi redatti ad iniziativa del Comune, i privati possono presentare progetti di piani di lottizzazione (progetti norma ai sensi degli artt. 5 e 76 delle norme tecniche del vigente P.R.G.) da convenzionarsi ai sensi di legge.
La legge e le norme di attuazione dello strumento urbanistico generale stabiliscono i casi nei quali il rilascio della autorizzazione alla lottizzazione convenzionata deve precedere il rilascio dei singoli permessi di costruire.
L’adozione del piano di lottizzazione è subordinato alla propedeutica verifica di assoggettabilità a V.A.S. (esclusione o verifica di screening).
L'approvazione del piano di lottizzazione è subordinata alla stipula tra il Comune ed i proprietari interessati di una convenzione avente i contenuti di cui all'articolo 33 della L.R. 5 agosto 1992, n. 34, formulata secondo lo schema di “Convenzione Tipo” approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 46 del 05.07.2013.
Per la esecuzione delle opere di urbanizzazione primaria e secondaria dovranno essere redatti i progetti esecutivi in conformità alle prescrizioni del vigente P.R.G. e quelle emanate dall'autorità comunale.
Tutte le opere debbono essere eseguite sotto la sorveglianza dell'ufficio tecnico comunale (Servizio Urbanistica e Servizio Manutenzione).

UNITÀ ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DELL’ISTRUTTORIA
Area Gestione del Territorio – Ufficio Urbanistica.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Arch. Fabio Menzietti.
Tel.: 0736.888751 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it

ATTI E DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL'ISTANZA
L’elenco documenti da allegare alla domanda è consultabile e scaricabile nella sezione "modelli" in fondo alla pagina.

INFORMAZIONI
Area Gestione del Territorio – Ufficio Urbanistica sito in Corso Serpente Aureo n. 66 (2° piano), aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, dalla ore 08.30 alle ore 13.30, ed il martedì e giovedì, dalle ore 16.00 alle ore 18.00.
Tel.: 0736.888751 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it

DOVE PRESENTARE L'ISTANZA
Ufficio di Protocollo Generale sito in Corso Serpente Aureo n. 66 (1° piano), aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 13.30, ed il martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle 17.30.
Tel.: 0736.888702 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it

COME OTTENERE INFORMAZIONI SUI PROCEDIMENTI IN CORSO
Presso l’Area Gestione del Territorio – Ufficio Urbanistica, durante gli orari di apertura al pubblico.

TERMINE FISSATO PER LA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO
L’avvio del procedimento è subordinato alla verifica di assoggettabilità a V.A.S., propedeutico all’adozione del piano attuativo. Entro 90 giorni dall’avvio del procedimento (in caso di mancanza di documentazione ed elaborati tecnici i il procedimento viene sospeso e ricomincia a decorrere dall’integrazione degli stessi), viene istruita la pratica e compatibilmente con i tempi di risposta dell'Ufficio Genio Civile della Provincia di Ascoli Piceno e dell'A.S.U.R. Marche Area Vasta n. 5, vengono acquisti i pareri necessari e avanzata proposta alla Giunta Comunale di adozione del piano attuativo.
La normativa vigente stabilisce un tempo di minimo 60 giorni per la pubblicazione e deposito per la presentazione di eventuali osservazioni, al termine del quale con delibera della Giunta Comunale si approva definitivamente il piano attuativo, esprimendosi, contestualmente, sulle eventuali osservazioni pervenute (controdeduzione o recepimento).
Stipula della convenzione (entro i successivi 30 giorni).
Cessione delle aree destinate a standard (entro i successivi 30 giorni).
Rilascio del Permesso di Costruire relativo alla realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria (entro i successivi 30 giorni).
Il procedimento si conclude con l’approvazione del certificato di collaudo delle opere di urbanizzazioni primarie.

ALTRI ENTI, ORGANISMI O SETTORI COINVOLTI, SIA INTERNI CHE ESTERNI:
- A.S.U.R. Marche Area Vasta n° 5 - Dipartimento di Prevenzione e Salute pubblica (parere igienico-sanitario);
- Provincia di Ascoli Piceno - Servizio Genio Civile (per parere di geologico-geomorfologico ed idrogeologico);
- Provincia di Ascoli Piceno - Servizio Urbanistica (per verifica di assoggettabilità a V.A.S. e, successivamente, per eventuali osservazioni, durante la fase di pubblicazione e deposito del piano);
- Sovrintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici (se viene interessata un’area soggetta a vincolo paesaggistico-ambientale, di cui alla Parte terza del D.Lgs. n. 42/2004);
- Corpo Forestale dello Stato (se viene interessata un’area soggetta a vincolo idrogeologico);
- Area LL.PP. e Gestione dirette (parere sulle opere di urbanizzazione primaria previste dalla lottizzazione).

PAGAMENTI
Oneri concessori di cui all’art. 16 del D.P.R. 380/2001, se dovuti – Diritti di segreteria di cui alla delibera di Giunta Comunale 22/2013, da effettuarsi o mediante C.C.P. n. 14040638 intestato a Comune di Offida – Servizio di Tesoreria, o presso la Banca Dell’Adriatico, Filiale di Offida (in Piazza del Popolo) IBAN: IT87 R057 4869 6200 0000 0046607.

POTERE SOSTITUTIVO
Decorso inutilmente il termine fissato per la conclusione del procedimento l'interessato può presentare istanza per l'attivazione del potere sostitutivo al Segretario Comunale: Dott. Pierluigi Grelli.
Tel. 0736.888705 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it