Contenzioso Edilizio

 

Ufficio di riferimento:

SUE - Sportello Unico per l'Edilizia

 

descrizione:

CONTENZIOSO EDILIZIO


DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO CON INDICAZIONE DEI RIFERIMENTI NORMATIVI
La presente procedura è disciplinata dal Titolo IV del D.P.R. 380/2001 (articoli da 27 a 37) e riguarda la vigilanza sull’attività urbanistico edilizia, responsabilità e sanzioni amministrative.
Per una maggiore descrizione si rimanda alla sezione "modelli" in fondo alla pagina.

UNITÀ ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DELL’ISTRUTTORIA
Area Gestione del Territorio – Sportello Unico per l’Edilizia.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Arch. Fabio Menzietti.
Tel.: 0736.888751 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it

MODULISTICA NECESSARIA
La segnalazione/esposto deve essere presentata in carta libera, mentre per la documentazione necessaria per ottenere la sanatoria, che equivale a quella necessaria per ottenere il permesso di costruire, vedasi apposita sezione sotto la voce "Sportello Unico dell'Edilizia".
La modulistica necessaria è consultabile e scaricabile nella sezione "modelli" in fondo alla pagina.

INFORMAZIONI
Area Gestione del Territorio – Sportello Unico per l’Edilizia sito in Corso Serpente Aureo n. 66 (2° piano), aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, dalla ore 08.30 alle ore 13.30, ed il martedì e giovedì, dalle ore 16.00 alle ore 18.00.
Tel.: 0736.888751 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it

DOVE PRESENTARE L'ESPOSTO
Ufficio di Protocollo Generale sito in Corso Serpente Aureo n. 66 (1° piano), aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 08.30 alle ore 13.30, ed il martedì e giovedì dalle ore 15.30 alle 17.30.
Tel.: 0736.888702 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it

COME OTTENERE INFORMAZIONI SUI PROCEDIMENTI IN CORSO
Presso l’Area Gestione del Territorio – Sportello Unico per l’Edilizia, durante gli orari di apertura al pubblico.

TERMINE FISSATO PER LA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO
- 60 giorni dal ricevimento del Rapporto di Servizio - Accertamento di violazione urbanistico-edilizia, da parte della Polizia Municipale, per l'emissione dell'Ordinanza di rimessa in pristino stato dei luoghi (qualora ne esistano i presupposti). Si aggiungono i termini tecnici occorrenti per la notifica della comunicazione di avvio del procedimento propedeutica all’emissione dell’ordinanza, da inviarsi almeno trenta giorni prima dell’emissione dell’Ordinanza;
- 90 giorni per la rimessa in pristino stato dei luoghi decorrenti dalla data di ricevimento dell’Ordinanza di cui sopra, da parte dell'interessato, ai quali si aggiungono i tempi tecnici di notifica dell'atto;
- 60 giorni in caso di ricevimento della domanda di accertamento di conformità (ex art. 36 del D.P.R. 380/2001), decorsi i quali l'istanza si intende rifiutata.
- 60 giorni per la comminazione della sanzione pecuniaria amministrativa (qualora ne esistano i presupposti).

PAGAMENTI
Sono posti a carico del soggetto inadempiente, rispetto all'ordinanza, le spese sostenute dal Comune per la rimessa in pristino stato dei luoghi in luogo dei soggetti responsabili, da calcolarsi, caso per caso, tramite apposita perizia tecnica di stima, da effettuarsi o mediante C.C.P. n. 14040638 intestato a Comune di Offida – Servizio di Tesoreria, o sul conto bancario IBAN: IT93 D030 6969 6200 0000 0046 607 istituito presso Banca INTESA SANPAOLO Filiale di Offida (Piazza del Popolo).

POTERE SOSTITUTIVO
Decorso inutilmente il termine fissato per la conclusione del procedimento l'interessato può presentare istanza per l'attivazione del potere sostitutivo al Segretario Comunale: Dott.ssa Fiorella Pierbattista.
Tel. 0736.888701 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it

STRUMENTI DI TUTELA
La tutela giurisdizionale davanti al giudice amministrativo (T.A.R.) è disciplinata dal codice del processo amministrativo.

 

 

modelli:

Contenzioso Edilizio - Descrizione procedimento

Contenzioso Edilizio - Modello per segnalazione/esposto