Autorizzazione Unica Ambiantale

 

Ufficio di riferimento:

SUAP - Sportello Unico Attivitą produttive

 

descrizione:

AUTORIZZAZIONE UNICA AMBIENTALE


DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO CON INDICAZIONE DEI RIFERIMENTI NORMATIVI
Il 13 giugno 2013 è entrato in vigore il nuovo regolamento, D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59, che disciplina i procedimenti di rilascio dell'Autorizzazione Unica Ambientale (A.U.A.).
Tale novità è stata introdotta in un'ottica di semplificazione degli adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle piccole e medie imprese e sugli impianti non soggetti ad Autorizzazione integrata ambientale (A.I.A.) e a valutazione d'impatto ambientale (V.I.A.).
L'A.U.A. consente quindi, di semplificare racchiudendoli in uno unico, 7 adempimenti ambientali, che prima dovevano essere ottenuti singolarmente.
I provvedimenti sostituiti e ricompresi nell'A.U.A. sono indicati all'art. 3 del citato D.P.R. e sono:
• Autorizzazione agli scarichi di acque reflue;
• Comunicazione preventiva per l'utilizzazione agronomica degli affluenti di allevamento, delle acque di vegetazione dei frantoi oleari e delle acque reflue delle aziende previste;
• Autorizzazioni alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti;
• Autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera per gli stabilimenti;
• Comunicazione o nulla osta emissioni acustiche;
• Autorizzazione all'utilizzo dei fanghi derivanti dal processo di depurazione in agricoltura;
• Comunicazione in materia di rifiuti di cui agli artt. 215 e 216 del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152.
La durata del provvedimento autorizzativo è stata estesa a 15 anni dalla data di rilascio.
Ai fini del rinnovo dell'A.U.A. il titolare della stessa, almeno 6 mesi prima della scadenza, invia al SUAP un'istanza corredata dalla documentazione aggiornata.
L'A.U.A. è obbligatoria se si tratta di attività soggetta ad almeno una delle seguenti autorizzazioni:
• autorizzazione agli scarichi;
• autorizzazione alle emissioni in atmosfera in procedura ordinaria;
• autorizzazione all'utilizzo dei fanghi di depurazione in agricoltura.
L'A.U.A. è facoltativa solo se si tratta di attività soggetta unicamente a comunicazione e/o ad autorizzazione generale alle emissioni in atmosfera.
La procedura è regolamentata dal D.P.R. 13 marzo 2013, n. 59 “Regolamento recante la disciplina dell'autorizzazione unica ambientale e la semplificazione di adempimenti amministrativi in materia ambientale gravanti sulle piccole e medie imprese e sugli impianti non soggetti ad autorizzazione integrata ambientale, a norma dell'articolo 23 del decreto-legge 9 febbraio 2012, n. 5, convertito, con modificazioni, dalla legge 4 aprile 2012, n. 35”.

UNITÀ ORGANIZZATIVA RESPONSABILE DELL’ISTRUTTORIA
Area Gestione del Territorio – Sportello Unico per le Attività Produttive.

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO
Arch. Fabio Menzietti.
Tel.: 0736.888751 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it

ATTI E DOCUMENTI DA ALLEGARE ALL'ISTANZA
L’elenco dei documenti da allegare all'istanza di A.U.A. è consultabile e scaricabile nella sezione “Ambiente”, interna alla pagina “Procedimento Ordinario” del portale SUAP.

MODULISTICA NECESSARIA
La modulistica necessaria, compresi i fac-simile per le autocertificazioni, è consultabile e scaricabile nella sezione “Ambiente”, interna alla pagina “Procedimento Ordinario” del portale SUAP.

INFORMAZIONI
Area Gestione del Territorio – Sportello Unico per le Attività Produttive, sito in Corso Serpente Aureo n. 66 (2° piano), aperto al pubblico dal lunedì al venerdì, dalla ore 08.30 alle ore 13.30, ed il martedì e giovedì, dalle ore 16.00 alle ore 18.00.
Tel.: 0736.888751 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it

DOVE PRESENTARE L'ISTANZA
La domanda per il rilascio dell'Autorizzazione Unica Ambientale corredata dai documenti, dalle dichiarazioni e dalle altre attestazioni previste dalle vigenti normative di settore va presentata allo Sportello Unico per le attività produttive (SUAP) esclusivamente in via telematica che la trasmette immediatamente all'Autorità competente (Provincia) e ai soggetti competenti in materia ambientale che intervengono nei procedimenti sostituiti dall'A.U.A. Sia la domanda di autorizzazione che i relativi documenti, ove non presentati attraverso il portale SUAP, dovranno essere prodotti in formato pdf firmati digitalmente e trasmessi a mezzo PEC (posta elettronica certificata).
Il regolamento disciplina anche la fase transitoria prevedendo che i procedimenti avviati prima della data di entrata in vigore del regolamento medesimo debbano essere conclusi ai sensi delle norme vigenti al momento dell'avvio dei procedimenti stessi e che l'Autorizzazione Unica Ambientale possa essere richiesta alla scadenza del primo titolo abilitativo sostituito.
• Portale SUAP: http://suap.picenoconsind.it/offida/
• P.E.C.: suap@pec.comune.offida.ap.it

COME OTTENERE INFORMAZIONI SUI PROCEDIMENTI IN CORSO
Presso l’Area Gestione del Territorio – Sportello Unico per le Attività Produttive, durante gli orari di apertura al pubblico.

TERMINE FISSATO PER LA CONCLUSIONE DEL PROCEDIMENTO
Ai sensi dell'art. 4 del D.P.R. 59/2013, il SUAP ricevuta la richiesta di Autorizzazione, la trasmette in modalità telematica, all'autorità competente e ne verifica, in accordo con quest'ultima, la correttezza formale. Qualora l'autorità competente riscontri una carenza documentale lo trasmette immediatamente al SUAP precisandone gli elementi mancanti. Nel caso di richiesta di integrazione si applicano le norme previste dalla L. 241/90. Le suddette verifiche si devono concludere entro 30 giorni, decorso tale termine, in assenza di comunicazione, l'istanza si intende correttamente presentata.
I termini di conclusione del procedimento di rilascio dell'AUA sono così suddivisi:
- Se l'Autorizzazione Unica Ambientale sostituisce i titoli abilitativi per i quali la conclusione del procedimento è fissata in un termine inferiore o pari a 90 giorni, l'autorità competente adotta il provvedimento nel termine inferiore o pari a 90 giorni dalla presentazione della richiesta, fermo restando la facoltà di indire la Conferenza dei Servizi.
- Qualora invece l'Autorizzazione Unica Ambientale sostituisce i titoli abilitativi per i quali almeno uno dei termini di conclusione del procedimento è superiore a 90 giorni, il SUAP, entro 30 giorni dalla ricezione della domanda indice la Conferenza dei Servizi. In tal caso, l'autorità competente adotta l'Autorizzazione Unica Ambientale entro 120 giorni dal ricevimento della domanda.

PAGAMENTI
Diritti di segreteria di cui alla delibera di Giunta Comunale 22/2013, da effettuarsi o mediante C.C.P. n. 14040638 intestato a Comune di Offida – Servizio di Tesoreria, o presso la Banca Dell’Adriatico, Filiale di Offida (in Piazza del Popolo) IBAN: IT87 R057 4869 6200 0000 0046607.

POTERE SOSTITUTIVO
Decorso inutilmente il termine fissato per la conclusione del procedimento l'interessato può presentare istanza per l'attivazione del potere sostitutivo al Segretario Comunale: Dott.ssa Rosanna Ciccioli.
Tel. 0736.888701 – P.E.C.: protocollo@pec.comune.offida.ap.it