: Turismoffida

: Eventi e Manifestazioni

: Mailing list

Previsioni meteo

: Varie

Sanità

Offida on line:

TASSE E TRIBUTI

TASI (TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI)

Torna a Tasse tributi

Delibera di Consiglio n. 23 del 24/04/2014

APPROVAZIONE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL’IMPOSTA UNICA COMUNALE "IUC"

E’ stato approvato un unico regolamento IUC con un capitolo che regolamenta gli aspetti della IUC che sono comuni alle componenti della medesima (IMU-TASI-TARI) e gli altri tre capitoli che regolamentano le specifiche discipline che caratterizzano ciascuna delle componenti della IUC.

Delibera di Consiglio n. 27 del 24/04/2014

Con Delibera di Consiglio Comunale n. 27 del 24/04/2014 sono state adottate le seguenti aliquote e detrazioni per l’applicazione della componente TASI (Tributo servizi indivisibili) per l’anno 2014 in conformità con i servizi e i costi alla cui copertura la tasi è diretta:

Tipologia imponibile Aliquota
Abitazioni principali e relative pertinenze 2,50‰
Strutture turistiche ricettive dotate di camere 0,60‰
Immobili posseduti da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che l’immobile non risulti locato (previa presentazione di specifica certificazione rilasciata dall’Istituto di ricovero, nonché autocertificazione che l’immobile in oggetto non risulta locato né utilizzato) 0,00‰
Immobili di proprietà dell’ERAP 0,60‰
Immobili dichiarati inagibili e collabenti0,00‰
Abitazioni possedute da soggetti passivi IMU, concesse in uso gratuito a parenti in linea retta di 1° grado (genitori/figli) come abitazione principale (a condizione che vi sia stata stabilita sia la dimora che la residenza anagrafica) 0,60‰
Unità immobiliari appartenenti alle categorie da a2 a a7 autonomamente accatastate ma comunicanti ed adibite entrambe ad abitazione principale del soggetto passivo imu 0,60‰
Fabbricati rurali ad uso strumentale dell’attività agricola sia in categoria D/10 oppure classificati in altre categorie catastali (C2-C6) con annotazione di ruralità 0,00‰
Altri immobili 0,60‰

aliquota massima IMU + aliquota massima TASI < aliquota massima consentita dalla legge statale per l’IMU al 31 dicembre 2013 in relazione alle diverse tipologie di immobili

DETRAZIONE TASI PER ABITAZIONE PRINCIPALE:

Dall'imposta dovuta per l'unità immobiliare adibita ad abitazione principale del soggetto passivo e per le relative pertinenze si detraggono, fino a concorrenza del suo ammontare, euro 50 rapportati al periodo dell'anno durante il quale si protrae tale destinazione.
Nel caso in cui i componenti del nucleo familiare abbiano stabilito la dimora abituale e la residenza anagrafica in immobili diversi situati nel territorio comunale, le agevolazioni per l'abitazione principale e per le relative pertinenze in relazione al nucleo familiare si applicano per un solo immobile.
La detrazione di cui sopra è maggiorata di 25 euro per ciascun figlio di età non superiore a 26 anni, purchè dimorante abitualmente e residente anagraficamente nell'unità immobiliare adibita ad abitazione principale.

Nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare, l’occupante versa la TASI nella misura del 30 per cento dell’ammontare complessivo della TASI, calcolato applicando le aliquote determinate con il presente atto, e la restante parte è corrisposta dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare così come disciplinato dall’art. 7 del Regolamento IUC relativo alla componente TASI.
Il tributo è versato in autoliquidazione dai soggetti passivi; In caso di pluralità di possessori, ogni possessore effettuerà il versamento della TASI in ragione della propria percentuale di possesso, avendo riguardo alla destinazione, per la propria quota, del fabbricato o dell’area fabbricabile, conteggiando per intero il mese nel quale il possesso o la detenzione si sono protratti per almeno quindici giorni;
Nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare, gli aventi diritto verseranno la TASI secondo le quote così come disciplinate dall’Art. 3 comma 2 del presente regolamento ed i versamenti saranno effettuati nella seguente modalità:

  • ogni possessore effettuerà un distinto versamento TASI;
  • l’occupante effettuerà un unico versamento.
Se non stabilito diversamente dalla normativa vigente il versamento del tributo dovuto per l’anno in corso verrà effettuato in due rate, delle quali la prima entro il 16 giugno e la seconda entro il 16 dicembre.

Il codice catastale del Comune di Offida è G005 e i codici da utilizzare per il versamento ai seguenti link:

RISOLUZIONE N. 46/E Agenzia delle entrate